martedì 9 febbraio 2016

Domenica 14 Febbraio - Locandina - Campionato Nazionale Winter gara di Valera Fratta

Domenica 14 Febbraio invece si corre a Valera Fratta
Qui sotto la locandina con gli orari di partenza

Sabato 13 Febbraio - Locandina - Campionato Nazionale Winter gara di Sant'Angelo Lodigiano

Dopo la prima prova rimandata per maltempo, ci riproviamo sabato prossimo a Sant'Angelo Lodigiano presso Happy Bar di fronte all'Ospedale.
Qui sotto
la locandina con gli orari

domenica 7 febbraio 2016

GARA DI OGGI A GRAFFIGNANA RIMANDATA

ATTENZIONE:
LA GARA DI OGGI A GRAFFIGNANA NON VERRA' EFFETTUATA CAUSA MALTEMPO,
PROBABILMENTE VERRA' RECUPERATA IL 13 MARZO PROSSIMO.



giovedì 28 gennaio 2016

Il Sant’Angelo Edilferramenta non passa inosservato alla tre giorni di Bordighera e ad Ameglia

Lunga trasferta in terra Ligure per i nostri atleti che con la loro presenza si sono ben distinti nella prima classica e impegnativa corsa a tappe in provincia di Imperia.
Tre le giornate di corsa
(dal 22 al 24 Gennaio) a Bordighera baciate da un sole primaverile e caratterizzate da percorsi impegnativi per l’inizio di stagione. Come da tradizione la prima tappa del venerdì prevedeva l’arrivo in salita sul mitico Poggio di Sanremo che metteva subito a dura prova la resistenza dei partecipanti. Due le partenze che raggruppavano più fasce d’età assieme mentre le classifiche venivano poi suddivise per categorie.
All’arrivo, si piazzavano tutti nei primi 10: Simona Stan 3°posto, Ferrante Galmozzi (G1) 5° posto, Vittorio Ferrante (SGA) 6° posto, Carlo Cabri (SGA) al debutto stagionale 8° posto e Massimo Cavana (G2) 8° posto.
Il giorno seguente prevedeva un circuito sul lungomare corto ma impegnativo per via dei continui cambi di ritmo. Le gare partivano per categorie e si metteva subito in evidenza Massimo Cavana che riusciva a portare via una fuga di tre corridori che resistevano all’inseguimento del gruppo, poi la sfortuna ci ha messo lo zampino e per un guasto meccanico ha dovuto rinunciare al podio piazzandosi comunque all’ 8° posto.
Buoni piazzamenti anche per gli altri: Simona Stan 3°posto, Ferrante Galmozzi (G1) 5° posto, Vittorio Ferrante (SGA) 7° posto, Carlo Cabri (SGA) 9° posto.
Per l’ultima tappa di domenica, ancora un percorso impegnativo farcito di saliscendi e con l’arrivo in salita metteva a dura prova la resistenza dei partecipanti e definiva la classifica finale. Si metteva in evidenza il presidente Vittorio Ferrante che ai piedi dell’ultima salita rimaneva con i migliori e sul traguardo finale coglieva un buon 4° posto. Un pò in calando le prestazioni degli altri ma sempre ben messi: si piazzavano Ferrante Galmozzi al 10° posto, Massimo Cavana al 7° posto, Carlo Cabri 8° posto e Simona Stan 5° posto.

Domenica 24 ad Amelia invece si e' corso l'ultima tappa del Gran Premio d'Inverno che ha visto nuovamente arrivare sul podio, al secondo posto, il nostro Alessandro Fedeli battuto, nella dirittura di arrivo, solo di pochi cm nella volata finale. Il suo nome non compare nella premiazione finale del Gran Premio in quanto il regolamento prevedeva la partecipazione a tutte le tappe mentre lui pur avendo ottenuto ottimi piazzamenti nelle precedenti gare non ha potuto partecipare alla prima tappa.

Nel complesso un inizio di stagione ottimo che dimostra il buono stato di forma dei nostri atleti e che fa ben sperare per le imminenti prossime gare. 

lunedì 25 gennaio 2016

Presentazione Granfondo di Sant'Angelo - Domenica 3 Aprile 2016

Giunta alla settima edizione, la Granfondo di Sant’Angelo ha raggiunto un posizione di rilievo nel panorama delle granfondo italiane con l’inserimento nel circuito della Coppa Lombardia come prova di apertura.

Fortemente voluta dal presidente Vittorio Ferrante che ha voluto creare da zero una manifestazione che collegasse il territorio lodigiano con le colline dell’Oltrepò Pavese e del Piacentino ricalcando e facendo conoscere i percorsi che fanno solitamente i ciclisti locali.

Dalle prime edizioni, i percorsi proposti sono sempre stati in evoluzione cercando di mantenere la bellezza dei paesaggi collinari dei luoghi attraversati e la necessità di trovare strade adeguate al traffico ciclistico. Dato il territorio pianeggiante, la caratteristica di questa Granfondo è quella di avere un tratto iniziale veloce, adatto ai passisti, una parte centrale ricca di salite in sequenza, non durissime se prese singolarmente ma che nel complesso mettono a dura prova la resistenza dei partecipanti. Lungo il percorso si alternano inoltre strappi corti e ripidi a lunghi falsopiani, caratteristiche che avvantaggiano atleti abituati al cambio di ritmo. La parte finale per tornare a Sant’Angelo Lodigiano è per forza di cose pianeggiante ma è ugualmente impegnativa se non ci si è risparmiati nelle prime fasi di gara. Per motivi di sicurezza, dall’ultima edizione 2015 si è inserito poco dopo la partenza un piccolo passaggio attraverso la collina di Miradolo che consente di allungare il gruppo creando un minimo di selezione ed evitare di arrivare alla prima salita tutti assieme ad altissima velocità. Per lo stesso motivo, al ritorno dopo il ponte di Spessa Po si abbandona la strada principale trafficata per svoltare a destra e passare dal più tranquillo e paesaggisticamente migliore paesino di San Zenone Po che ha dato i natali all'illustre Gianni Brera, per poi riprendere la statale dopo Corteolona fino a Santa Cristina. Da qui all’arrivo si trovano strade ampie e bene asfaltate per poi dare un’ultima stilettata alle gambe dei ciclisti a pochi Km da traguardo dove gli atleti troveranno, come nelle famose corse delle Ardenne una piccola ma impegnativa “Cote” che segnerà la fine delle fatiche. Da li in poi infatti la strada punta in leggera discesa e finalmente si può tagliare il traguardo.


…e come nella più famosa “decana” delle Classiche, difficilmente all’arrivo si vedranno gruppi numerosi.
"Quando la strada sale non ti puoi nascondere" (cit. Eddy Merckx)

venerdì 22 gennaio 2016

Gli stradisti sempre sul podio ad Amelia (SV)

Domenica 17 gennaio, con una bella giornata di sole ma con un vento che ha spazzato via le nubi ed ha reso più
impegnativo il percorso, si e' corso ad Amelia (SV) la seconda prova del Gran Premio d'Inverno.
Sempre nelle prime posizioni di testa, i nostri corridori salgono di nuovo sul podio a dimostrare la buona condizione di forma nonostante stagione sia appena iniziata.
Questa volta la pattuglia inviata in Liguria e' più folta, il debutto stagionale vede infatti un cauto Ferrante Galmozzi che prende le misure dai primi arrivando a metà classifica; debutto stagionale anche per Simona Stan che dimostra la sua forza salendo sul secondo gradino del podio.
Bissano il podio della scorsa settimana Alessandro Fedeli che conquista il secondo posto della categoria Gentleman 2 e il presidente Vittorio Ferrante che sale sul terzo gradino della categoria Supergentlema. Buona anche la corsa di Massimo Cavana ancora in fase di preparazione.
Prossimo appuntamento alla tre giorni di Bordighera.

mercoledì 20 gennaio 2016

Granfondo di Sant'Angelo 2016 - Chi vincerà?

Quando i Km si accumulano nelle gambe. Quando tutte le salite sono state domate. L'ultima insidia è la lunga pianura per arrivare al traguardo.
A quel punto anche i cavalcavia diventano impegnativi tanto da sembrare delle coltellate nelle gambe. Tutti cercano di stare a ruota per centellinare le energie rimaste.
Tutti a guardare in faccia gli avversari per cercare di leggere tra le smorfie di sofferenza chi stà facendo meno fatica. Chi vorrebbe andare ma non ne ha più. Chi ha il coraggio di partire? 
Solo uno taglia il traguardo per primo. Lo scorso anno finì così.
E tu, sei pronto per raccogliere la sfida?